Era da un certo tempo che desideravo presentare ai lettori le profezie sugli ultimi Papi. Bisognava però scegliere quelle del tutto chiare e attendibili.

Certamente sappiamo, dalla Bibbia stessa, che negli ultimi tempi si manifesterà un antipapa. Le profezie degne di fiducia, la nostra vera fede cattolica e quello che vediamo ci dicono che gli ultimi tempi sono i nostri.
Comunque non c’è da fidarsi di qualsiasi annuncio in apparenza profetico.
Possiamo invece credere con certezza nei messaggi della Madonna di Anguera, in Brasile, affidati a un cattolico esemplare, Pedro Régis.
I messaggi che vengono da Anguera mostrano la saldezza granitica della nostra fede cattolica e la grandezza della carità cristiana. In più, sono chiaramente di origine soprannaturale, sia per l’intelligenza sovrumana che vi si manifesta, sia per gli annunci di eventi che si sono poi esattamente realizzati, e che nessuna mente umana poteva conoscere in anticipo.
Di questi messaggi non prenderò tutti quelli che parlano in qualche modo dei Papi, perché alcuni, almeno per le mie modeste conoscenze, lasciano aperti degli interrogativi. Vi citerò invece gli annunci che a voi e a me possono dare delle certezze.
Teniamo presente che molte volte la Madonna usa un linguaggio figurato, ma di solito facilmente comprensibile. Ad esempio, il Papa viene indicato a volte come “re”, la sua autorità come “trono”, la sua sede come “il palazzo”; oppure, si parla di Roma come la “città sui sette colli”, espressione del resto già presente nel libro dell’Apocalisse.
Dunque, ecco il primo messaggio che vi propongo. Uso sempre la fonte ufficiale: http://www.messaggidalbrasile.net/pedroregis.html.

Il 4 aprile 2005, quando ancora Benedetto XVI non era stato eletto, la Madonna annuncia la venuta di un gesuita sul trono del Papa. Quel giorno “ci sarà disprezzo nella casa di Dio e ciò che è sacro sarà gettato fuori.”

Messaggio n. 2.505 del 04/04/2005
Cari figli, pregate con il cuore e non allontanatevi dalla verità. Arriverà il giorno in cui ci sarà disprezzo nella casa di Dio e ciò che è sacro sarà gettato fuori. Un xino sarà sul trono contrastando molti, ma Dio è il Signore della Verità. Ciò che vi dico adesso non potete comprenderlo, ma un giorno vi sarà rivelato e tutto sarà chiaro per voi. Lo specchio: ecco il mistero. […]

“Xino”, parola da leggere allo specchio per poterla interpretare, indica appunto una pietra nera (onix, onice). Come sappiamo, la pietra è simbolo del Papa. Questa è una pietra nera. La spiegazione è stata fornita dallo stesso veggente Pietro Régis a Don Leonardo Maria Pompei in un’intervista rilasciata ad Anguera (vedi http://dominameaetmatermea.blogspot.it/2014/09/le-apparizioni-mariane-di-anguera.html?view=classic).

In un altro messaggio, la Madonna preannuncia grandi sofferenze per la Chiesa e per il successore di Pietro.

Messaggio n. 2.820 del 05/04/2007
Cari figli, pregate per la Chiesa del mio Gesù, perché si avvicina per lei il tempo delle grandi sofferenze. Pregate per il successore di Pietro. Giungerà per lui l’ora del grande dolore. Molti dei suoi lo abbandoneranno. Pregate. Pregate. Pregate. […]

I messaggi di Anguera annunciano due terribili attacchi su Roma. In Italia avverrà una rivolta e gli uomini marceranno contro il Vaticano. In un momento che immagino successivo, Roma verrà invasa e devastata da un esercito furioso di musulmani partito dalla Mecca.
Nel seguente messaggio si accenna alla rovina di Roma e si annuncia che per un periodo la Chiesa non avrà un Papa, o comunque non un Papa regnante.

Messaggio n. 2.939 del 05/01/2008
Cari figli, la guerra esploderà su Roma e saranno pochi i sopravvissuti. Colui che si oppone a Cristo porterà sofferenza e dolore a tutta l’Europa. Il Trono di Pietro sarà vuoto. Lacrime di dolore, pianto e lamenti si vedranno nella Chiesa. Inginocchiatevi in preghiera. […]

Un messaggio del 2008 annuncia un evento drammatico per la Chiesa, dopo il quale le direzioni della Chiesa cambieranno. E così è avvenuto.
La spiegazione sotto il messaggio la prendo da un documento di Don Leonardo Maria Pompei che raccoglie diversi messaggi di Anguera sui Papi.

Messaggio n. 2.963 del 01/03/2008
Cari figli, in una data maestosa la Chiesa piangerà. I fedeli si lamenteranno e le direzioni della Chiesa cambieranno. Vi chiedo di continuare a pregare. […]

11 febbraio 2013, Festa della Madonna di Lourdes. Benedetto XVI lascia.

Un re, quindi qualcuno che è rivestito dell’autorità di Papa, per il suo orgoglio dividerà la Chiesa e darà ordini contro ciò che è prezioso, quindi sacro. I suoi ordini, purtroppo, saranno obbediti.

Messaggio n. 3.148 del 17/04/2009
Cari figli, un re orgoglioso dividerà la Chiesa. I suoi ordini saranno obbediti e ciò che è prezioso verrà rigettato. Si prepara la grande confusione spirituale. Pregate. Solamente con la forza della preghiera potete vincere il demonio. Restate con la verità e accogliete il Vangelo del mio Gesù. Chi rimarrà fedele fino alla fine troverà la salvezza. […]

Noi non dobbiamo temere né l’orgoglio né la violenza degli uomini. La Madonna ha detto e ripetuto che i suoi veri devoti saranno protetti dalla grande tribolazione finale. Non bisogna però tirarsi indietro, insiste la Madonna, ma dare testimonianza della nostra fede anche quando la Chiesa e i cristiani saranno perseguitati.
La vittoria è di Dio e dell’Immacolata, ma anche nostra se lotteremo per il trionfo del Cuore Immacolato di Maria.