Cari tutti,

questo è un appello per aiutare LifeSiteNews, di cui sto per parlarvi, e la grande attivista americana Jeanneane Maxon, malata di cancro al cervello. Jeanneane chiede solo la nostra preghiera.

LifeSiteNews, letteralmente “Notizie dal Sito per la Vita”, è un’importantissima agenzia cattolica di informazioni, attiva soprattutto in Canada e negli USA per la difesa della vita e della famiglia.
Scrivono in inglese, ma la loro ricerca copre il mondo intero e in particolare la Chiesa Cattolica, l’Italia e Roma. Durante l’ultimo Sinodo sulla Famiglia hanno svolto un’intenso servizio giornalistico per poter informare tutto il mondo sugli avvenimenti in corso.

I giornalisti di LifeSiteNews intendono il loro lavoro come una missione per la difesa della vita e della famiglia, e più in generale della fede e della cultura cattoliche. Insieme formano l’agenzia numero uno di questo tipo a livello internazionale, guidata da John-Henry Westen, uomo di grande fede e preparazione, sposato e padre di otto figli.
Il loro sito ha moltissimi visitatori e tra questi ci sono anch’io, che ho già tradotto tre loro articoli per il blog Lucechesorge.

Dovendo sostenere spese rilevanti per poter offrire questo benemerito servizio, chiedono a tutte le persone di buona volontà di fare una donazione secondo le possibilità di ognuno. L’obiettivo è di arrivare a $250.000 entro il 23 dicembre, nell’attuale decisiva campagna di Natale per la raccolta di fondi. Purtroppo, proprio mentre in questi giorni Planned Parenthood, l’organizzazione che promuove l’aborto, riceve dal Congresso americano centinaia di milioni di dollari, la raccolta di LifeSiteNews non procede affatto come si sperava.

Allora vorrei anch’io appellarmi alla vostra generosità, che è rivolta non verso una causa qualunque, ma alla difesa dei nostri principi e della vita stessa dei bambini, delle​ persone adulte e della famiglia, oggi minacciata dall’avanzare spietato della cultura di morte. Cerchiamo di interessare più persone possibili.

Veramente chiedono anche preghiere, perché il loro è un apostolato al servizio di Dio e del prossimo. A volte la preghiera riguarda delle persone in particolare, come adesso Jeanneane Maxon. Potete vedere il suo volto sorridente nella foto qui in evidenza. Il suo lavoro è stato determinante per l’approvazione di molti provvedimenti di legge a favore della vita e della famiglia. Ha recentemente scoperto di avere un cancro al cervello e dovrà essere operata la prossima settimana. Intanto, soffre di forti mal di testa e la malattia le ha reso insensibili il braccio sinistro e la parte sinistra del viso. Preghiamo per lei, che come benefattrice dei piccoli indifesi ha fatto tantissimo bene all’umanità intera.

Per vedere meglio di che si tratta e per fare donazioni, eccovi l’indirizzo del sito: https://www.lifesitenews.com/

Grazie per la vostra fraterna attenzione,

Isidoro