Le Apparizioni della Madonna del Buon Successo a Quito, in Ecuador, iniziarono il 2 febbraio (Festa della Purificazione di Maria) del 1594. All’una di notte la giovane badessa del convento dell’Immacolata Concezione nella città di Quito, madre Mariana Torres Berriochoa (oggi venerabile), scese a pregare nel coro della cappella, come soleva fare da tempo con grande fervore, raccomandando a Dio le sorti della sua piccola comunità monastica. Ad un certo punto ebbe l’impressione che qualcuno fosse presente. Si sentì chiamare per nome. Improvvisamente vide una bellissima Signora che disse: “Sono Maria del Buon Successo, regina dei Cieli e della terra”. Nelle sue apparizioni alla madre Mariana, la Madonna del Buon Successo garantì la sua protezione sul monastero, profetizzò il destino della nazione ecuadoregna, ma anche della Cristianità occidentale e della Chiesa universale. Soffermiamoci su questo ultimo punto.

Nella notte di un altro 2 febbraio (questa data dunque si ripete), precisamente del 1634, mentre madre Mariana pregava nel coro della cappella, ella notò lo spegnimento della lampada del Tabernacolo. Stava per andare a riaccenderla, quando si sentì come bloccata. Apparve la Vergine e le disse: “Lo spegnersi della lampada che arde davanti all’Amore prigioniero ha molti significati. Il primo è questo: alla fine del XIX secolo e per gran parte del XX, si diffonderanno varie eresie, e, sotto il loro potere, la luce preziosa della Fede si spegnerà nelle anime per opera della quasi totale corruzione dei costumi. In quel tempo vi saranno grandi calamità fisiche e morali, pubbliche e private. Le poche anime rimaste fedeli alla grazia soffriranno un martirio tanto crudele e indicibile quanto prolungato; molte di esse scenderanno nella tomba per la violenza delle loro sofferenze e verranno considerate come martiri sacrificatisi per la Chiesa… Il terzo significato dello spegnimento della lampada è dovuto allo spirito avvelenato di impurità che in quel tempo dominerà, percorrendo le strade, piazze e i luoghi pubblici come un mare immondo e godendo di una libertà talmente sorprendente che quasi non resteranno più nel mondo anime vergini. Il quarto significato è il riconoscimento del potere delle sette, che abilmente si introdurrà nelle famiglie estinguendo l’innocenza nei cuori dei piccoli, soffocando in tal modo anche le vocazioni sacerdotali… Disgraziatamente, la Chiesa passerà allora attraverso una notte oscura in cui mancherà un prelato e un padre che vegli con amore, con dolcezza e forza, perspicacia e prudenza, e molte anime si perderanno mettendo in pericolo la loro stessa salvezza eterna. Il quinto motivo dell’estinzione della lampada sta nell’insensibilità e nel disinteresse di quella gente che, pur possedendo abbondanti ricchezze, resterà indifferente all’oppressione della Chiesa, alla persecuzione della virtù e al trionfo dei malvagi, trascurando di impiegare santamente le loro ricchezze per ottenere la distruzione del male e la restaurazione della Fede… Prega con insistenza, reclama senza stancarti e piangi con lacrime amare nel segreto del tuo cuore, chiedendo al nostro Padre celeste che, per amore del Cuore Eucaristico del mio santissimo Figlio, ponga fine quanto prima a questi tempi funesti inviando alla Chiesa quel prelato che dovrà restaurare lo spirito dei suoi sacerdoti. Questo mio amatissimo figlio verrà dotato di una capacità rara, di umiltà di cuore, di docilità alle divine ispirazioni, di fortezza per difendere i diritti della Chiesa e di un animo tenero e compassionevole, affinché, come un altro Cristo, provveda al grande e al piccolo, senza disprezzare i più infelici… In sua mano verrà posta la bilancia del Santuario, affinché tutto venga fatto con peso e misura e affinché Dio venga glorificato. Alla rapida venuta di questo padre e prelato, però, sarà di ostacolo quella timidezza di tutte le anime consacrate a Dio, che è anche causa del dominio di satana su queste terre”.
Racconta il biografo che la madre Mariana, terribilmente impressionata da tali parole, si prostrò a terra tremante e le chiese arditamente di concederle il miracolo di mantenerla in vita fino a quel tempo, affinché potesse combattere sulla terra contro quell’ondata di empietà. La Vergine non le concesse questa grazia, ma la rassicurò che Ella stessa avrebbe assunto il comando in quella terribile battaglia.

Corrado Gnerre

Fonte:
http://www.ilgiudiziocattolico.com/1/276/la-rivoluzione-sessuale.html

Per approfondire:
http://www.parrocchiasanmichele.eu/phocadownload/MessaggiMariani/NOSTRA%20SIGNORA%20DEL%20BUON%20SUCCESSO.pdf

Nella foto: particolare della Statua della Santissima Vergine del Buon Successo, venerata nella chiesa del Convento dell’Immacolata Concezione della città di Quito.