Ecco gli italiani.

Sono coloro che si battono per i loro figli e per tutti i figli delle decine di milioni di persone che si “disinteressano”, pensando di essere furbe e all’avanguardia…

Ecco gli italiani.

Sono coloro che si battono anche per i figli di chi vuole dare i loro figli in pasto agli orchi.

Ecco gli italiani.

Famiglie serene, ridenti, ordinate, ma anche ferme e decise.

Ecco gli italiani.

Nessun disordine, nessun negozio spaccato, nessun cassonetto incendiato, nessun agente aggredito.

Ecco gli italiani.

Sono coloro che fanno il dovere al posto di chi dovrebbe fare il proprio dovere.

Ecco gli italiani.

Sono coloro che pagano il viaggio di tasca propria, senza sostegni di sindacati, partiti e nemmeno istituzioni ecclesiastiche.

Questi sono gli italiani.

Tutto il resto… non è Italia. In certi casi, non è neanche più “umanità”, nel senso più completo del concetto.
Il 30 gennaio è stata una vittoria degli italiani, della famiglia naturale, del Bene.

Il 30 gennaio, a Roma, al Circo Massimo, c’era l’Italia. Quella vera.

Grazie a tutti.

Sappiate, però, che questa manifestazione non è la fine di niente, ma deve essere l’inizio di tutto. La guerra continua, purtroppo lo sappiamo bene. Ma gli italiani, oggi, si sono alzati in piedi. Ora non bisogna abbassare la guardia.

Per i figli degli italiani, per i figli dei non più italiani, per tutti i figli del mondo.

Massimo Viglione

Fonte: http://www.civiltacristiana.com/litalia-del-circo-massimo/