Ravasi massoneriaStiamo pagando caro il “dialogo col mondo”, inaugurato con il Concilio Vaticano II.
Basterebbe la devastazione spirituale e morale delle nostre parrocchie a farcelo comprendere.
Prima che sia tardi, bisogna tornare alla fede, alla Chiesa, alla Santa Messa di sempre.
Ecco le gesta di un rappresentante del falso dialogo sostituito al combattimento spirituale.
E’ il cardinale Gianfranco Ravasi, nominato prima arcivescovo e poi cardinale da Papa Benedetto XVI, che in buona fede lo mise anche a capo del Pontificio Consiglio per la Cultura.
L’articolo è apparso su “Il Sole 24 Ore” di domenica 14 febbraio.