Pubblichiamo un appello dell’associazione cattolica Il Cammino dei Tre Sentieri. Fa riferimento a una splendida omelia pronunciata da un sacerdote e alla persecuzione che è costata a quel sacerdote. È possibile firmare l’appello in sua difesa. Qui sopra il video dell’omelia. È veramente universale, cioè cattolica. Figli della Luce, fatevi sentire!

Noi non conosciamo don Massimiliano Pusceddu, ma sappiamo che in conseguenza di una sua omelia (e solo per questo episodio interveniamo) è stato ridotto al silenzio dal suo vescovo, monsignor Arrigo Miglio.

Nell’omelia in questione don Pusceddu ha parlato dell’omosessualità e della legge sulle “unioni civili” in maniera non solo corretta, ma doverosa per un pastore che voglia difendere il proprio gregge.
Il mondo LGBT si è mosso e già sono state raccolte più di 30.000 firme contro un parroco che ha semplicemente fatto il suo dovere.
Dobbiamo difenderlo, così come dobbiamo difendere tutti i sacerdoti che giustamente antepongono il giudizio di Dio a quello del mondo.
Pertanto, chiediamo, con rispetto ma anche con la fermezza che è opportuna in questi casi, che monsignor Miglio torni sulla sua decisione e che capisca che è dovere di un Pastore della Chiesa Cattolica non solo difendere i suoi sacerdoti ma anche e soprattutto testimoniare la perenne verità di Cristo… e non prostrarsi dinanzi alla mentalità del Mondo.
Si è Vescovi di Dio non del Mondo!

Per firmare l’appello:
https://www.change.org/p/in-difesa-di-don-pusceddu-e-di-tutti-i-preti-che-vogliono-annunciare-la-verit%C3%A0