A tutti voi, un fraterno augurio di Buon Natale.
Che il Signore Gesù possa, per il nostro ardente desiderio, farci dono di Se stesso, in modo da inebriare i nostri cuori della sua divina e adorabile presenza.

Come l’anno scorso, proponiamo un brano musicale, tra quelli disponibili su YouTube.
Si tratta questa volta del canto gregoriano Puer natus in Bethlehem, Un Bambino è nato a Betlemme.
La musica che state per ascoltare, se lo desiderate, è abissalmente diversa dalle canzonette contemporanee, che sono espressione dei nostri ultimi tempi.
Qui si trova una fede risalente ai secoli antichi, a un’epoca ricca di uomini e donne dalla santità inenarrabile.
Le note e le parole formano un’armonia soprannaturale, profonda, geniale, che rapisce i cuori e le menti sintonizzati con la voce dello Spirito Santo.
Si presenta davanti a noi la scena del Presepe, dove rifulge la gloria del Dio fatto uomo e della Madre Immacolata da Lui prescelta per donarsi a noi.

Seguono la versione latina del testo, quella italiana a cura di Lucechesorge e una versione inglese un po’ libera basata su un originale non del tutto corrispondente.

puer-natus-in-bethlehem

Testo latino preso da:
Puer natus in Betlehem – In cordis jubilo http://www.cantualeantonianum.com/2008/12/puer-natus-in-betlehem-in-cordis-jubilo.html#ixzz4TpOPeuiK
http://www.cantualeantonianum.com

Traduzione inglese di Hamilton M. MacGill, 1876, presa da:
http://www1.cpdl.org/wiki/index.php/Puer_natus_in_Bethlehem