In questi ultimi mesi, è rimasto in evidenza sulla prima pagina del blog un appello “per un amico che merita”. Quest’uomo doveva saldare un debito di oltre 3.000 euro con il proprietario della casa in affitto, pena lo sfratto esecutivo fissato per sabato 19 agosto 2017. Ma lui aveva una ricchezza da far valere e gettare sul piatto della bilancia: la sua fede in Cristo Signore e la sua devozione alla Madonna. Ha perseverato nella preghiera e nella penitenza, e via via sono arrivate delle donazioni anche ingenti. 900 euro è riuscito a guadagnarli. Oggi, giovedì 17 agosto, abbiamo raggiunto la cifra.
L’amico e io desideriamo ringraziare sentitamente chi ha donato e chi ha pregato per questa intenzione. Anche pochi euro sono stati qualcosa di grande agli occhi di Dio. Il nostro fratello assicura la sua preghiera e le penitenze che ha fatto e potrà fare a favore di tutti i benefattori.
La sua situazione finanziaria non è rosea, e quello che manca è un lavoro, per lui o per il figlio (uno dei due deve restare con la moglie malata di Alzheimer). Magari al lavoro del figlio si potrebbe aggiungere un lavoro da fare a casa per il nostro, anche non a tempo pieno.
Vi prego di elevare a Dio e alla Vergine Santissima una fervida preghiera perché i due uomini di quella famigliola cattolica trovino lavoro.
Grazie di cuore. Che Dio vi benedica e la Madonna vi accompagni sempre!

Isidoro