Difficile stancarsi di chiedere aiuto per una persona che amiamo, e che merita. Vorrei riproporre all’attenzione dei gentili visitatori il caso di un amico, ma in veste nuova, chiedendo anche un interessamento per il lavoro.
Tre sono i modi per aiutare un padre di famiglia che ha una casa in cui vivere – in affitto – ma non ce la fa a pagare una parte delle cose più necessarie.
Il primo è chiedere a voi, cari lettori, una preghiera con il cuore.
Il secondo, che diventa possibile adesso perché l’amico mi ha autorizzato a rendere nota la sua zona di residenza, è un’offerta di lavoro.
Il terzo è una donazione anche piccola ma importante nell’immediato, perché finora il nostro fratello è andato avanti tra molti stenti e senza alcuna garanzia umana di potercela fare.
L’amico di cui vi parlo ha una grande fede ed è un uomo retto che ha sempre pensato al bene della sua famigliola. Non è più giovane e la sua sposa, che lui accudisce, ha una malattia degenerativa e sta peggiorando nelle condizioni di salute.
Quindi il nostro, nonostante le sue competenze lavorative, dato che al momento non ci sono né lavoro né reddito sufficiente deve restare in casa per prendersi cura della sua signora, che non può restare da sola.
Comunque è disponibile per svolgere lavoro a distanza: revisione bozze, editing (revisione e rielaborazione testi), inserimento dati e quant’altro. L’amico ha una laurea in Giurisprudenza e le sue competenze acquisite negli anni, anche nella professione, sono nell’ambito dell’economia d’impresa e del settore delle fusioni e acquisizioni aziendali. Inoltre è un uomo di cultura, con una padronanza eccezionale della nostra lingua e uno stile volendo anche raffinato.
Il figliolo invece, nato nel 1986, si propone come commesso, repartista, addetto alla cassa, magazziniere, cameriere, aiuto cuoco e simili. Nella zona di Pavia. Nel dicembre 2017 ha potuto lavorare felicemente un mese in un negozio, ma purtroppo era un’assunzione limitata al periodo natalizio.
Infine, se potete fare un’offerta anche piccola, ecco a voi il collegamento PayPal utilizzabile (per favore specificando la causale):

paypal.me/Isidoro839

Oppure, se preferite una modalità diversa, potete contattare me all’indirizzo lucechesorge@gmail.com.
Il caro amico saprà ricompensare tutti i benefattori con la sua preghiera e offrendo opere buone a Dio per loro, per voi.
Anch’io sarò molto riconoscente per ogni forma di aiuto dato all’amico e ricambierò con la preghiera.
Grazie! Che Dio vi ricompensi e la Madonna vi guidi sempre!

Isidoro