La Madonna nel Catechismo Maggiore di San Pio X

Incoronazione della Vergine, chiesa di S. Maria Maggiore, Roma
Incoronazione della Vergine, Basilica di S. Maria Maggiore, Roma
Papa San Pio X
Papa San Pio X

Il grandissimo Pontefice San Pio X (1903-1914) promulgò nel 1905 un Catechismo che sarebbe stato poi chiamato Catechismo di San Pio X, o più comunemente Catechismo Maggiore. Seguì nel 1912 il Catechismo della dottrina cristiana, ancora concepito nella forma di domande e risposte, però questa volta 433 contro le 993 del precedente.
Nei suoi Catechismi, Papa San Pio X ha reso disponibile ai più giovani, ma anche agli adulti, l’insegnamento fondamentale e solido della fede cattolica.
A Dio piacendo, faremo alcune puntate prendendo materiale dal Catechismo Maggiore. Quella di oggi riguarda la dottrina cattolica su Maria Santissima, Madre di Dio e dei cristiani.
Avanzando nel percorso di domande e risposte, i lettori potranno sentire la potenza sempre nuova della fede che ci è stata trasmessa.
Siamo in mezzo a una umanità dal cuore sporco e alla falsa chiesa che la rappresenta, e dobbiamo assolutamente ravvivare e diffondere la devozione alla Madonna. È Maria Santissima la Condottiera che guiderà i suoi figli a Lei consacrati e devoti tra i pericoli e le lotte degli ultimi tempi.

93. Maria Vergine è Madre di Dio?

Sì, Maria Vergine è Madre di Dio, perché è Madre di Gesù Cristo, che è vero Dio.

94. In qual modo Maria divenne Madre di Gesù Cristo?

Maria divenne Madre di Gesù Cristo unicamente per opera e virtù dello Spirito Santo.

95. È di fede che Maria fu sempre Vergine?

Si, è di fede che Maria santissima fu sempre Vergine, ed è chiamata la Vergine per eccellenza.

124. In qual giorno si celebra la festa dell’Immacolata Concezione?

La festa della Immacolata Concezione si celebra nel giorno otto di dicembre.

125. Perché si celebra la festa dell’Immacolata Concezione di Maria Vergine?

Si celebra la festa, della Immacolata Concezione di Maria Vergine, perché come insegna la fede, ella, per singolare privilegio e per i meriti di Gesù Cristo Redentore, fu santificata dalla divina grazia fino dal primo istante del suo concepimento, e così preservata immune dalla colpa originale.

127. Perché Dio ha conceduto a Maria Vergine il privilegio della Concezione Immacolata?

Dio ha conceduto a Maria Vergine il privilegio della Concezione Immacolata, perché conveniva alla santità e alla maestà di Gesù Cristo, che la Vergine destinata ad essergli madre non fosse neppure per un momento schiava del demonio.

129. Quando celebra la Chiesa la festa della Natività di Maria Vergine?

La Chiesa celebra la festa della Natività di Maria Vergine nel giorno otto di settembre.

130. Perché si celebra la festa della Natività di Maria Vergine?

La Chiesa celebra la festa della Natività di Maria Vergine, perché ella fino dalla sua nascita fu la più santa di tutte le creature, e perché era destinata ad essere la madre del Salvatore.

132. Qual vita condusse la beata Vergine?

La beata Vergine, benché discendente dalla stirpe reale di David condusse vita povera, umile e nascosta, ma preziosa avanti Dio, non peccando mai neppur venialmente e crescendo continuamente nella grazia.

133. Che cosa vi è da ammirare in ispecial guisa nelle virtù della beata Vergine?

Nelle virtù di Maria Vergine vi é da ammirare in ispecial guisa il voto di verginità ch’ella fece fin da’ suoi più teneri anni; cosa di cui non si aveva ancora esempio.

138. Quale fu il contegno della santissima Vergine alle parole dell’angelo Gabriele?

Alle parole dell’angelo Gabriele la santissima Vergine si turbò, sentendosi salutare con titoli nuovi ed eccellenti, dei quali stimavasi indegna.

139. All’annunzio dell’angelo Gabriele, quali virtù la santissima Vergine dimostrò specialmente?

All’annunzio dell’Angelo Gabriele la santissima Vergine dimostrò specialmente: purità ammirabile, umiltà profonda, fede ed ubbidienza perfetta.

163. Perché la Vergine è stata esaltata in cielo sopra tutte le creature?

La Vergine è stata esaltata in cielo sopra tutte le creature, perché è madre di Dio, ed è di tutte le creature la più umile e la più santa.

165. Come possiamo noi meritare la protezione di Maria santissima?

Noi possiamo meritare la protezione di Maria santissima con imitare le sue virtù, e specialmente la purità e l’umiltà.

166. Debbono anche i peccatori confidare nel patrocinio di Maria Vergine?

Anche i peccatori debbono confidare moltissimo nel patrocinio di Maria Vergine, perché ella è madre di misericordia e il rifugio dei peccatori per ottenere loro da Dio la grazia della conversione.

335. Perché dopo il Pater diciamo piuttosto l’Ave Maria, che qualunque altra orazione?

Perché la SSma Vergine è l’Avvocata più potente appresso Gesù Cristo, epperciò dopo avere detta l’orazione insegnataci da Gesù Cristo, preghiamo la SSma Vergine che ci ottenga le grazie, che abbiamo domandate.

336. Per qual motivo la Vergine santissima è così potente?

La santissima Vergine è così potente perché è Madre di Dio, ed è impossibile che non sia da Lui esaudita.

337. Che c’insegnano i Santi sulla devozione a Maria?

Sulla devozione a Maria i Santi c’insegnano che i veri suoi devoti sono da Lei amati e protetti con amore di tenerissima Madre e per mezzo di Lei sono certi di trovare Gesù e di ottenere il paradiso.

338. Qual divozione a Maria la Chiesa ci raccomanda in modo speciale?

La divozione che la Chiesa ci raccomanda in modo speciale verso Maria santissima è la recita del santo Rosario.

368. Essendo Gesù Cristo il nostro unico Mediatore presso Dio, perché ricorriamo anche alla mediazione di Maria santissima e dei Santi?

Gesù Cristo è il nostro Mediatore presso Dio, inquantoché, essendo vero Dio e vero Uomo, Egli solo in virtù dei propri meriti ci ha riconciliati con Dio e ce ne ottiene tutte le grazie. La Vergine poi e i Santi in virtù dei meriti di Gesù Cristo e per la carità che li unisce a Dio ed a noi, ci aiutano con la loro intercessione ad ottenere le grazie che domandiamo. E questo è uno dei grandi beni della comunione dei Santi.

371. Che differenza vi è tra il culto che rendiamo a Dio e il culto che rendiamo ai Santi?

Tra il culto che rendiamo a Dio e il culto che rendiamo ai Santi vi è questa differenza, che Iddio lo adoriamo per la sua infinita eccellenza, e i Santi invece non li adoriamo, ma li onoriamo e veneriamo come amici di Dio e nostri intercessori presso di Lui. Il culto che si rende a Dio si chiama latria cioè di adorazione, ed il culto che si rende ai Santi si chiama dulia cioè di venerazione a’ servi di Dio; il culto poi particolare, che prestiamo a Maria santissima, si chiama iperdulia, cioè di specialissima venerazione, come a Madre di Dio.

Fonte:
https://www.maranatha.it/catpiox/01page.htm


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...