Perché ci siamo lasciati invadere dai musulmani?

Islamici in Piazza Duomo

Cristianesimo e Islam sono del tutto inconciliabili. Il motivo fondamentale è che i cristiani credono in Gesù Cristo vero Dio e vero uomo, mentre i musulmani considerano il Signore solo come un profeta, che sarebbe superato da quello che loro considerano il profeta per eccellenza, Maometto.

Inoltre i musulmani hanno per secoli e secoli assalito la Cristianità e Roma stessa, uccidendo, torturando, mutilando, facendo schiavi, violentando uomini, donne e bambini cristiani.

Il Corano esprime chiaramente l’odio anticristiano in versetti come i seguenti:

[2;193] Combatteteli finché non ci sia più persecuzione e il culto sia [reso solo] ad Allah.
[3;151] Getteremo lo sgomento nei cuori dei miscredenti…. Il Fuoco sarà il loro rifugio. Sarà atroce l’asilo degli empi.
[5;17,51] O voi che credete! Non abbiate amici tra gli Ebrei ed i Cristiani.
[9;29] Combattete coloro che non credono in Allah… che non vietano quello che Allah e il Suo Messaggero hanno vietato, e quelli, tra la gente della Scrittura, che non scelgono la religione della verità, finché non versino umilmente il tributo, e siano soggiogati.
Fonte

Conta poco che esistano anche musulmani cosiddetti moderati. Tutti i musulmani sono tenuti, finché non si convertono, a mettere in pratica il Corano, così come tutti i cristiani sono tenuti a mettere in pratica il Santo Vangelo.

Mentre però i musulmani credono che si debba imporre l’Islam a tutta l’umanità con la violenza, i veri cristiani annunciano il Vangelo di Cristo Signore sapendo che ogni persona è libera di accoglierlo per potersi salvare. La nostra è una religione di uomini e donne liberi, non di schiavi; di Santi, non di violenti; di puri, non di poligami, mariti di bambine e stupratori.

Dunque perché ci siamo lasciati invadere dai musulmani? Perché, stando alle varie statistiche ufficiali, si trovano in Italia non meno di 1.100.000 musulmani? E ricordiamo le centinaia di migliaia di clandestini, islamici per oltre il 90%, quasi tutti uomini giovani e prestanti, fatti entrare nel nostro Paese dai governi di sinistra, dalla Chiesa ufficiale immigrazionista e ovviamente anche dalle mafie scafiste.

I nemici del Cristianesimo arrivati in Italia sono pronti, appena ne avranno la possibilità, ad assalire la nostra gente e le nostre chiese. Il veggente Bruno Cornacchiola, accreditato presso il grande Pontefice Pio XII, il Pastore Angelico, nella sua preveggenza ha visto proprio questo e lo ha lasciato scritto.

Persecuzione dei cristiani 2
Questo ed altro hanno fatto i musulmani.

Già ora, le cronache diverse dalla propaganda conformista ci riferiscono i crimini atroci quotidiani commessi dagli immigrati contro uomini, donne e bambini italiani.

Nel resto del mondo intanto si susseguono attentati e massacri commessi da islamici. Secondo il Rapporto 2018 di Open Doors, i cristiani sono sempre più perseguitati, oltre 215 milioni nel mondo, soprattutto ad opera di governi, gruppi e individui musulmani (fonte).

Visto chi sono, cosa credono e cosa fanno i musulmani, l’unica salvezza per l’Italia è attuare un rapidissimo e umano rimpatrio. Bisogna riconoscere al movimento politico Forza Nuova il merito di essere il solo soggetto politico che lo richiede.

Inoltre, gli immigrati che commettono gravi crimini contro gli italiani non devono essere rimpatriati. È troppo comodo, per queste belve umane, commettere crimini e poi tornarsene tranquillamente al loro Paese. Gli immigrati che rapiscono, uccidono, riducono in gravi condizioni, violentano anziani, bambini e chi non se l’è cercata, meritano solo di essere giustiziati e devono essere come minimo messi all’ergastolo ai lavori forzati.

Il motivo per cui ci siamo lasciati invadere dai musulmani, nemici mortali della nostra Patria cristiana, è uno solo: gli italiani non sono più un popolo cristiano, ma in grandissima parte hanno perso la fede.

In mezzo alla massa che vive nel peccato mortale, anche quando “va alla Messa”, c’è un piccolo resto di fedeli, ma è ormai piccolissimo il numero di quelli che conservano la fede cattolica, l’unica vera fede.

Il potere ateo-massonico ha in mano banche, governi, scuole, mezzi di comunicazione, uomini e donne di tutte le istituzioni, tutti asserviti al dio denaro, al potere, all’idolo del piacere e soprattutto schiavi della loro superbia fino a voler trasformare il mondo in un inferno. Questi burattinai che oggi ci sono e domani staranno nei tormenti eterni tra i dannati, fanno qualsiasi cosa con un solo fine, quello del loro padre, il diavolo: distruggere il Cristianesimo.

Per questo i potenti dell’Occidente hanno devastato le loro nazioni travolgendole con l’immigrazione islamica di massa, oltre che con la dittatura di aborto, eutanasia e perversioni sessuali. Hanno persino inventato la colpa o il reato, a seconda dei Paesi, di “islamofobia”: i fedeli o le persone con un minimo di buon senso che denuncino i crimini e la presenza degli islamici, vengono perseguitati, dove si può con il carcere, il licenziamento e le multe, o almeno con le campagne diffamatorie dei servi del potere.

Ma la gente comune? Come dicevamo, non ci sono quasi più uomini e donne cristiani di vera fede.

Gli uomini che combatterono valorosamente nei secoli passati contro gli assalitori islamici, come nella grandiosa battaglia di Lepanto (1571), sapevano tenere in mano la Bibbia, il rosario e la spada. Gli uomini di oggi invece in mano hanno il telecomando e la carta di credito, e di preparazione al combattimento nemmeno più l’ombra.

Gli uomini e le donne dei secoli passati amavano Dio, Patria e famiglia. Quelli di oggi invece sono capaci di amare solo se stessi e la propria cerchia e rifiutano persino i figli, sacrificandoli sull’altare dei loro idoli: il sesso, la contraccezione, il lavoro anche quando la donna non ne avrebbe bisogno e l’egoismo in tutte le sue versioni.

Gli uomini di quei tempi, ma fino poi a inizio Novecento, si vestivano con dignità, e le donne come caste regine, seppur magari povere. Oggi invece dilagano la putrida vita di spiaggia e una continua esibizione del corpo, come una merce in vendita o in offerta per il prossimo adulterio.

La presenza e le atrocità dei musulmani sono un castigo che un popolo senza più fede cristiana si è attirato. Intanto, sull’Occidente già stendono la loro ombra la Cina comunista e anche la Russia, che per la sua conversione e la salvezza dell’umanità doveva essere consacrata al Cuore Immacolato di Maria dal Papa in unione con tutti i Vescovi, ma questo non è stato ancora fatto.

Apostasia, tradimento nel clero, costumi corrotti: tutto è stato predetto nelle apparizioni mariane già riconosciute dalla Chiesa. Per questo chi vuole salvarsi e salvare anime, ha una sola via: santificarsi nella devozione profonda e sincera a Maria Santissima, Madre di Dio e dei cristiani.

Poiché, come la Madonna ha annunciato a Fatima nel 1917, «Infine, il mio Cuore Immacolato trionferà!».

Articoli correlati:
Elezioni europee 2019. Il nostro voto per la civiltà cristiana
Le violenze degli africani sugli italiani. Dall’occupazione degli alleati ai giorni nostri


10 risposte a "Perché ci siamo lasciati invadere dai musulmani?"

  1. [La nostra è una religione di uomini e donne liberi, non di schiavi; di Santi, non di violenti; di puri, non di poligami, mariti di bambine e stupratori.
    Dunque perché ci siamo lasciati invadere dai musulmani?]…

    Proprio perché siamo liberi anche di rifiutare Dio. Egli vuole essere incontrato ed amato liberamente e non impone niente a nessuno: abbiamo la libertà di andare pure all’inferno.
    L’islam invece è totalizzante: per un “maomettano” ( islam e maometto formano un binomio inscindibile), lo Stato non può assolutamente essere laico: tutto deve appartenere e conformarsi a quella religione.
    E quando la religione diventa per costrizione l’essenza dello Stato, i danni sono evidenti: il khomeinismo ne costituisce esempio lampante.
    È necessario dunque che lo Stato sia laico e che permetta la pratica di ogni culto religioso, senza prevaricazioni di sorta. L’importante è che la zizzania non riesca a soffocare il buon grano, ma a questo ci bada il vero Dio.

    PS: quella foto è veramente orripilante…

    "Mi piace"

  2. L’invasione islamica in Italia è stata prodotta da quella stessa ideologia atea che ha in odio il cristianesimo, da quelle persone che tanto hanno fatto per fare togliere i crcifissi dalle pareti, che hanno visto nell’Islam il modo di cancellare il messaggio del vero Dio, l’unico giusto che in tutta la storia delle religioni ha detto: “Padre, perdona loro perchè non sanno quello che fanno”, segnalando la peggiore delle malattie: l’ignoranza globale. Le sinistre materialiste abituate a negare e deridere Cristo come figlio di Dio e Dio lui stesso, hanno trovato non solo nell’Islam (= il nemico del mio nemico è mio amico) ma anche nel nuovo corso vaticano dell Papa attuale un valido alleato che fa di tutte le religioni un fascio. Bergoglio infatti dichiara ripetutamente che tutte le religioni sono uguali, annullando la stessa base del Cristianesimo: egli afferma che “Dio non solo permette, ma vuole positivamente il pluralismo e la diversità delle religioni, tanto cristiane quanto non cristiane” invitando al meticciato e aprendo di fatto all’Islam. Ma oggi l’ateismo imperante che ci vuole tutti ottusi e lavora per questo ha trovato il suo proprio dio: IL DIO DEGLI ATEI AL QUALE TUTTI SONO OBBLIGATI A CREDERE. Covid 19 all’inizio era una malattia virale, poi è diventata una malattia mentale che è diventata virale. Adesso per chi è al comando e per i suoi gerarchi è una fede, una religione, un dio: il dio degli atei materialisti, che gli atei hanno cercato, voluto, trovato: il dio della paura, dell’ignoranza, del terrore. Se aurorevoli scianziati e medici contestano il Covid 19, sono trattati dal potere come eretici e bestemmiatori! Ecco la lampande dimostrazione che il Coronavirus è una vera religione atea !Così parla il Signore nella Bibbia: ecco, una calamità passa di nazione in nazione, e un gran turbine si alza dalle estremità della Terra. In quel giorno, gli uccisi del Signore copriranno la Terra (Geremia, 25-32). Ora che i nemici di Dio hanno trovato il loro demonio, non vorranno lasciarlo mai più per godere dei vantaggi che Satana elargisce ai suoi servi fedeli….

    Piace a 1 persona

    1. Caro Fabio da Roma, di solito non rispondo agli insulti, motivati più che altro dalla superbia. Facendo un’eccezione, per edificare te e i lettori, osservo che le tue parole realizzano la profezia annunciata dalla Madonna a La Salette nel 1846: «Roma perderà la fede e diventerà la sede dell’anticristo». Ed alla Vergine Santissima, Madre di Dio e dei cristiani, offro la mia preghiera perché tu ti possa salvare. Odiami pure se vuoi, ma io, per grazia di Dio, posso soltanto amarti.

      "Mi piace"

  3. io sono atea convinta, quindi, come non credo nel Dio cristiano, tanto meno credo in quel pagliaccio pedofilo di maometto. Non dovete pensare che gli atei siano i colpevoli di tutte le nefandezze che stanno accadendo, anzi, la colpa reale è di coloro che credono in un ideale di lgobalizzazione ormai fallito, di chi vuol far credere perfetta la società multirazziale in cui non esiste rispetto per l’etnia, creando alla fine un neocolonialismo ancora più spietato. Quello che i muslim non hanno capito, è che, saranno pure un miliardo e mezzo….ma gli altri sei miliardi di persone che abitano il pianeta,li odiano a morte; statene certi, non faranno una bella fine, l’Islam imploderà sù se stesso non riuscendo a reggere il ritmo del progresso a cui non si vogliono abituare…….ormai manca poco, la gente è stanca di loro e penso proprio che ormai non ci siano più spazi per un dialogo costruttivo, vanno annientati senza pietà

    "Mi piace"

    1. Cara Loredana (se così posso chiamarla),

      non sono d’accordo nello scagliare pubblicamente insulti contro l’Islam o Maometto. Non perché io abbia simpatia per il credo dei musulmani, ma perché la conversione ha come presupposto il rispetto. Mancare di rispetto verso ciò in cui un non cristiano crede, porta subito a non essere più ascoltati. Dio non vuole la morte del peccatore, ma che si converta e viva. Noi uomini e donne di fede cristiana combattiamo, ma cerchiamo, nei limiti del possibile, di salvare le anime, piuttosto che annientare le persone senza pietà. Ecco perché ho pregato in ginocchio la Madonna per lei, che si dice atea convinta. L’ateismo, glielo dico per esperienza personale, è una forma terribile di crudeltà contro se stessi e i nostri benefattori, primo fra tutti Dio che ci dona, e le dona, la vita anche in questo momento, con amore misericordioso e infinito. La causa dell’ateismo non sta nella realtà, ma in uno spaventoso indurimento del cuore.

      Un caro saluto,

      Isidoro

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...