Le più belle canzoni romane

Roma - Ponte sul Tevere rome-917190
Roma. Vista del Tevere con il Vaticano sullo sfondo (fonte: Pixabay)

Navigando su YouTube mi sono messo a riascoltare le canzoni romane dei miei anni verdi, e via via, nel giro di una settimana, ne ho scoperte molte di più.
Così ecco a voi visitatori una piccola ma preziosa raccolta, con una decina di perle trovate qua e là. Restano fuori le canzoni poco pulite o mondane.
D’altra parte, la Roma degli ultimi 150 anni non è stata più la città gloriosa e libera dei tempi del Pontefice Sovrano. La Capitale della Cristianità cadde nelle mani dei senzadio il 20 settembre 1870, e da allora è diventata il centro del loro potere e della loro corruzione politica, morale e spirituale.
Quindi era inevitabile che anche la musica leggera ne risentisse. Noi possiamo però ancora consolarci con il meglio che troviamo.

Casetta de Trastevere è una celebre canzone risalente al 1934 (autori Del Pelo / De Torres / Simeoni). Esprime la sofferenza dei trasteverini di fronte allo sconvolgimento edilizio portato nel loro storico e suggestivo quartiere.
Eviterei l’interpretazione di Claudio Villa, perché con la sua voce fredda e impassibile sciupa un gioiellino musicale così bello. Non a caso fu ateo e massone…
Lando Fiorini (1938-2017) sa invece valorizzare il pezzo con un tono sincero e gentile.

Gabriella Ferri (1942-2004) canta una ninna nanna a un pupo dorce, un dolce bimbo. Qui la sua voce suona molto più bella e delicata rispetto al solito.
Dormi pupo dorce

Alvaro Amici giovane
Un giovane Alvaro Amici

Alvaro Amici (1936-2003) è un altro nome noto della canzone romana. Prendiamo dal suo repertorio il maggior numero di canzoni, alcune davvero stupende.
Le parole “pupa”, “pupetto”, in romanesco vogliono dire “bimba”, “bimbetto”, con una sfumatura affettuosa.

Pupa de mamma. Con grande sentimento, Alvaro Amici esprime l’amore di una mamma rimasta sola con la sua piccolina.

Pupetto mio. Una struggente canzone dedicata da un papà al suo figliolino.

Mi’ madre su ner Cielo. Un figlio ripensa alla sua mamma, con fede e amore.

‘Na gita a li Castelli. Per chi non l’avesse mai sentita, è un’allegra celebrazione dei Castelli Romani, gruppo di località storiche sui Colli Albani, poco lontano dalla Capitale. Nel video appaiono diverse immagini dei luoghi festosamente cantati.

Prima Comunione. «Oggi tu fai la prima Comunione, l’incontro co’ l’Amore, quello vero…». Dedicato alla sua bambina.

Nonna. A mio modesto parere è la più bella, per musica e parole. Più sotto ne potete leggere il testo.

Nonna

Nun piagne pupo bello, fatte ‘n sonno,
Stretto sur core de nonnetta tua.
No, nun te crede d’esse solo ar monno
Perché ce sta chi veglia e pensa a te.

Tu padre t’ha lasciato piccoletto,
Mamma sta ‘n Cielo e nun po’ più torna’
Ma tu c’hai nonna tua, bell’angioletto
Che te vo’ bene e mai te lascerà.

Ninna ninna nanna,
Sogna la fata bella de mamma
Che in Paradiso prega la Madonna,
Dormi tesoro mio, te resta nonna,
Che te vo’ bene e che te fa la nanna.

Passeno l’anni e crescheno le pene,
S’è fatta vecchia e più canuta nonna,
Lui sta lontano schiavo de ‘na donna,
Senza più pace né felicità.

Ma quer pensiero dell’antico bene
Spezza pe’ sempre l’infida catena,
E nonna sola sola sempre in pena,
Un giorno se lo vede aritorna’.

Ninna ninna nanna
Er bene vero è quello che vo’ mamma
Nun te lo po’ vole’ nessuna donna
E si tu nun c’hai mamma, ce sta nonna
Che te vo’ bene e che te fa’ la nanna.

Guardeme nonna e parleme de mamma,
Là sur lettuccio bianco more nonna,
Lui pazzo dar dolore, je fa la nanna!

Compositori De Angelis / Lupi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...