Ed è subito sera. Oppure no?

Sole che sorride

Ed è subito sera
(Piagnisteo)

Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera.

Salvatore Quasimodo

Ed è vietato bussare
(Lamentazione)

Ognuno sta solo nel suo sepolcro
lambito da un raggio di sole:
ed è vietato bussare.

Salvatore Quasiquasi

Commento di Quasiquasi: i tre versi di Quasimodo sono raffinatezza di uno fissato con se stesso. Con i suoi begli annetti sulle spalle non vuole riconoscere la presenza di Dio, del Signore che apre il Cielo e l’eternità a quelli che vivono sulla terra. Per Quasimodo il sole non è simbolo del sole infinito divino, ma una forza che trafigge, e dunque non riscalda e vivifica con i suoi raggi che sappiamo essere benefici. «Ed è subito sera»: l’uomo fissato con se stesso arriva, senza sfissarsi, alla conclusione della sua mente oscurata: la vita finisce in un soffio, nel buio, senza senso.

I tre versi di Quasiquasi non sono un piagnisteo ma una mini lamentazione. Purtroppo tante volte ho bussato e non è stato aperto, perché si trattava di persone chiuse nel loro sepolcro. Tuttavia, il detto evangelico «Bussate e vi sarà aperto» (Mt 7,7) si è rivelato costantemente vero: ho trovato persone di valore ed è valsa la pena di cercare la fedeltà, non il compiacimento.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...