Testimonianza di un ex-massone convertito

Le seduzioni moderne del demonio, Cesare Ghinelli

Interessante, anche se non nuovo, ciò che dice un ex-massone convertito nel libro sotto indicato. L’informativa di cui parla è del ‘95. Ora le cose sono peggiorate, ma sembra che nessuno se ne dia pensiero.
Meno male che nella Chiesa c’è Gesù che ha promesso: “Le porte degli Inferi non prevarranno!”. E meno male che c’è la Madonna per schiacciare la testa al serpente infernale. Ma la lotta non sarà indolore e la più gran parte dorme o sonnecchia, anche tanti pastori della Chiesa. Solo con un “piccolo resto” Dio prenderà la sua rivincita. Ecco la testimonianza.

*

Massoneria e Rosacroce

Cercherò di dare alcune notizie su queste due “associazioni” nel modo più chiaro e stringato possibile, perché si potrebbe scriverci sopra dei volumi. È bene che i cristiani prendano coscienza di chi sono i più implacabili nemici di Gesù Cristo e dei loro mezzi per raggiungere lo scopo. Leggiamo qui di seguito la traduzione dell’“Informazione 95”, pubblicata dal Grande Oriente di Francia, perché sappiate quanta attenzione viene posta alla distruzione dei fondamenti della Chiesa, e come questi sono noti ai suoi nemici e valutati pericolosissimi per i loro scopi.
Piano massonico per la distruzione della Chiesa. Informazione 95:

A) SUCCESSI. Durante tutti questi anni nella lotta costante e metodica per fare scomparire la Chiesa cattolica abbiamo progredito in modo sostanziale in conformità agli obbiettivi prefissati da raggiungere.
1) Rottura dl una fede unica; esistono già molti che negano o dubitano dei dogmi fondamentali come:
a) la presenza eucaristica;
b) la divinità di Gesù e la sua resurrezione;
c) la verginità di Maria;
d) l’esistenza dell’inferno, degli angeli e dei demoni ecc
2) situazione di scisma e di apostasia ancora nascosta ma reale;
3) contestazione aperta del magistero della Chiesa del Papa e della sua dottrina;
4) controllo delle case editrici e delle pubblicazioni cattoliche;
5) penetrazione nell’insegnamento religioso soprattutto nelle facoltà ecclesiastiche e nei seminari. Quelli che si sono infiltrati nei seminari e nelle congregazioni religiose, sono riusciti a prendere dei posti influenti e agiscono efficacemente. Collaborano con noi inconsciamente ma con efficacia: vescovi, preti e catechisti, nonché diverse congregazioni religiose maschili e femminili (è vero che le vocazioni che hanno garantiscono a malapena la loro sopravvivenza ma questo non importa);
6) emarginazione dei preti e religiosi fedeli alla dottrina tradizionale;
7) abbandono della confessione a beneficio dell’assoluzione generale;
8) perdita della preghiera sotto le sue diverse forme (preghiera personale come il Santo Rosario, Via Crucis, processioni, rogazioni, ecc.); ,
9) disprezzo della devozione verso la Vergine Maria considerandola come superata;
10) svalorizzazione dell’Eucarestia. Le misure che abbiamo proposto si sono dimostrate molto efficaci:
a) cambiare la struttura della Messa diluendo il suo aspetto verticale e accentuando il suo aspetto orizzontale;
b) “libertà liturgica”, sopprimendo gli ornamenti. Cambiando o eliminando le cerimonie, volgarizzando e svalutando i riti;
c) comunione sulla mano per togliere importanza all’Ostia;
d) eliminare la genuflessione e tutte le forme di riverenze;
11) alterare il senso del peccato;
12) promuovere l’immoralità, presentandola come una libertà e un progresso: liberazione sessuale, preservativi, omosessualità, promozione della pornografia in video, cinema, sexy shop, riviste e specialmente in TV;
13) libertà del divorzio;
14) approvazione dell’aborto (finalmente la cattolica Irlanda l’ha approvato);
15) eliminare la formazione religiosa e morale della gioventù.
16) corrompere la gioventù con la droga, il sesso, i divertimenti immorali, le bestemmie, la violenza, ecc.;
17) controllo dei mezzi di comunicazione sociale specialmente le TV.

B) DIFFICOLTÀ. Il progresso nella lotta contro la Chiesa non è stato così rapido ed efficace come previsto a causa dell’attitudine e delle posizioni di Giovanni Paolo II e di quelli che gli sono fedeli. Ma questo adesso durerà poco tempo. Abbiamo ugualmente trovato molte difficoltà da parte di persone e movimenti che attirano molta gente: P. Stefano Gobbi e il Movimento Sacerdotale Mariano, nonché i luoghi di apparizione come Medjugorje, ecc.

C) PROSSIMI OBBIETTIVI.

1) Proseguire i punti enumerati prima;
2) siamo già in grado di occupare il vertice del potere dentro la Chiesa. Allora riprenderemo apertamente e con autorità l’ultima fase della nostra tattica:
a) finire con la dimensione verticale con ogni forma di preghiera;
b) distruggere e svuotare il contenuto dei dogmi;
c) sostituire il geocentrismo con l’antropocentrismo;
d) relativizzare la morale. Non ci sono più principi e riferimenti obbiettivi e ancor meno dettati dall’alto. Tutto è soggettivo;
e) liberalizzazione delle pratiche sessuali;
f) sacerdozio per le donne;
g) celibato libero (per i consacrati);
h) infine nostra grande aspirazione è l’eliminazione della Messa. Non la si può sopprimere da un giorno all’altro perché molti non l’accetterebbero. Si deve sopprimere l’aspetto del “Sacrificio” e limitarla alla dimensione della “cena fraterna”. In questo modo la Messa avrà perso il suo valore sacramentale e sarà divenuta una semplice riunione, vuota di ogni contenuto. Una volta distrutta la messa avremo distrutto nella sua sostanza la Chiesa cattolica stessa dall’interno, senza persecuzioni sanguinose, per la capitolazione dei cattolici stessi. Abbiamo il trionfo alla portata di mano. Molto presto potremo gridare: “TI ABBIAMO VINTO, GALILEO”!

Potete notare come conoscano meglio di tanti cristiani il valore di segni, simboli, riti e sacramenti. Ed è bene e urgente che abbiate un’idea precisa sui nostri nemici, perché tutto ciò che viene da loro, non può essere buono per noi.
La massoneria si dice derivata dalle antiche compagnie di costruttori delle Cattedrali, da cui il francese “francs maçons”, in inglese “free masons”, in italiano “liberi muratori” o “framassoni” il più spesso abbreviato in “massoni”. Questo per darsi radici storiche: in realtà la massoneria è stata fondata nel 1723 da James Anderson (costituzione dei liberi muratori) come società segreta esoterica. Ciò comportava una radicale opposizione al Cristianesimo, in particolare alla Chiesa cattolica.

Cesare Ghinelli, Le seduzioni moderne del demonio, pp. 7-10. Fede e Cultura, Verona 2019.

Per saperne di più:
https://www.fedecultura.com/Le-seduzioni-moderne-del-demonio-p62551260

Fonte per Lucechesorge:
«Consolatio», Bollettino per amici dell’Opera della Divina Consolazione, luglio 2019.
Dir. responsabile: p. Giuseppe Tagliareni
Sciacca (Ag), Contrada S. Giorgio, 266
Tel. 0925 575842. Cell. 393 140 9912
Consulta pure il nostro sito e blog:
http://www.divinaconsolatio.it
divinaconsolatio.blogspot.it


2 risposte a "Testimonianza di un ex-massone convertito"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...