Le tre Chiese

La Chiesa fondata da Gesù Cristo è una, santa, cattolica, apostolica. Tale dovrebbe restare sempre. Invece si deve riconoscere che col tempo è molto cambiata. Forse per adattarsi ai tempi; forse per altre ragioni. Di certo Dio ha permesso. E bisogna dire che Egli è fedele alla sua promessa: “Io sono con voi tutti i giorni sino alla fine del mondo” (Mt 28,20). Questo è garanzia di sopravvivenza della Chiesa stessa e di santità per coloro che amano Dio, qualunque sia il periodo che si sta attraversando. Anche se il mare si fa tempestoso, la barca di Pietro non affonderà, perché Dio sta in essa e la soccorrerà nel momento decisivo. Perciò abbiamo fiducia e cerchiamo di servire Dio al meglio delle nostre possibilità qui e adesso. Si distinguono:

Santa Messa tridentina - Chiesa 1.0
Immagine della Chiesa una, santa, cattolica, apostolica.

1) La Chiesa: Uno punto zero

È la Chiesa di Cristo, Re e Signore dell’universo; la Sposa del Figlio di Dio, il suo Corpo Mistico, fatto di battezzati, sacerdoti e fedeli laici e religiosi. È la Chiesa pre-conciliare con la Messa in latino e lanciata nell’evangelizzazione di tutti gli uomini per farli cristiani. Vi si celebra il divino Sacrificio del Dio-uomo crocifisso per la salvezza di tutti. La S. Comunione si fa in ginocchio e le donne col velo, tutti debitamente confessati. Sacerdoti e religiosi consacrati portano l’abito sacro. Chiese sempre piene, fioriscono le vocazioni, anche se vi sono persecuzioni.

Chiesa bestiale - Chiesa 2.0
Chiesa 2.0

2) La Chiesa: Due punto zero

È la Chiesa post-conciliare (posteriore al Concilio Vaticano II: 1962-65). È la Chiesa dell’aggiornamento e del dialogo col mondo. Non più condanne e scomuniche. È la Chiesa esperta in umanità, che vuole servire l’uomo. In essa Dio che si fa uomo s’incontra con l’uomo che vuole farsi Dio. Libertà di coscienza per tutti, pre-salvati da Cristo. Non c’è quasi bisogno di fare proseliti. È la Chiesa dell’Ecumenismo e della nuova Messa nelle varie lingue e della S. Comunione in piedi e in mano, pure alle donne in minigonna e a seno esposto. I preti vestono il clergyman, ma sono in estinzione, come i religiosi, per mancanza di vocazioni. Si toglie la balaustra e le donne arrivano all’ambone a fare le letture. La Messa è Santa Cena, è banchetto sulla mensa. Si tolgono gli altari, si occulta il tabernacolo; si fa assemblea sacra. C’è più democrazia; c’è più apertura ai laici; c’è meno adorazione e meno Confessione. Ci sono sacri applausi e belle celebrazioni. Ma molte chiese chiudono per mancanza di preti e di fedeli.

Bergoglio in una specie di chiesa
Chiesa 3.0

3) La Chiesa: Tre punto zero

È la Chiesa bergogliana. È la Chiesa attuale, dell’accoglienza di tutti e dell’inclusione. La Chiesa del “Chi sono io per giudicare?”, dei gay giubilati, dei coniugi risposati, della Comunione a tutti (quasi), dei porti aperti, del meticciato, della fratellanza di Abu Dhabi coi fratelli musulmani e con ebrei, atei e massoni; la Chiesa amazzonica con la Pachamama e i viri probati ordinati. La Chiesa che fa tavolate per poveri, migranti e senza tetto; che fa concerti e spettacoli e fa ballare il tango; la Chiesa che non combatte il peccato, ma quelli che ne parlano; la Chiesa che vuol salvare il pianeta e non le anime. Per questo non fa proseliti ma invoca la conversione ecologica e l’umanesimo integrale. Qui la Messa si trasforma in preghiera multi-religiosa, ognuno a modo suo, ma tutti insieme come i colori dell’arcobaleno. È la Chiesa della fratellanza universale e della misericordia per tutti. È la nuova via della pace mondiale. Si naviga a vista; Gesù è sempre presente; ma forse “dorme”. Sì, come sulla barca di Pietro prima della tempesta.

Fonte per Lucechesorge:
«Consolatio», Bollettino per amici dell’Opera della Divina Consolazione, marzo 2020.
http://www.divinaconsolatio.it
divinaconsolatio.blogspot.it


3 risposte a "Le tre Chiese"

  1. Si tutto vero. Manca, forse, un particolare. Che la chiesa 3.0 è la controchiesa profetizzata, che ha usurpato il trono di Pietro per cui oggi assistiamo la coabitazione di due papi: quello confinato in Vaticano in preghiera, l’altro che è papa della neochiesa, metallica e stravagante, usciere che aprirà le porte per la venuta dell’anticristo, pare già qui tra noi.

    Piace a 1 persona

Rispondi a Riccardo Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...