In lode di San Giuseppe, per la grazia ricevuta di un lavoro

Felice testimonianza di un amico, l’“amico meritevole” e, aggiungo, fedele, di passati appelli ai quali alcuni visitatori di Lucechesorge hanno risposto. Più volte, riflettendo sulla vita della Sacra Famiglia, mi sono trovato a pensare quanto poco sia considerata, anche tra molti ferventi cattolici, la figura di San Giuseppe: colui che, dopo il Fiat di Maria, … More In lode di San Giuseppe, per la grazia ricevuta di un lavoro

Notizie di ordinaria follia (8 dicembre 2018)

Qualcuno ha osservato, giustamente, che televisione, radio e giornali danno più che altro cattive notizie. Questo è vero, anche perché le notizie buone per gli addetti al lavaggio del cervello sono quelle di un regime che diventa sempre più forte. Ma allora può avere un senso leggere notizie cattive, se sono date da chi lavora … More Notizie di ordinaria follia (8 dicembre 2018)

Quei giovani morti in discoteca a Corinaldo

Nella notte precedente la Solennità dell’Immacolata Concezione, in una discoteca di Corinaldo in provincia di Ancona, 6 ragazzi sono morti e circa 120 sono rimasti feriti. Il nome di Corinaldo vi ricorda qualcosa? È la città d’origine della fanciulla martire della purezza, Santa Maria Goretti. I ragazzi erano là per ascoltare un giovane cantante, un … More Quei giovani morti in discoteca a Corinaldo

Perché a Messa non bisogna prendersi per mano durante il Padre Nostro, o alzare le mani al Cielo

Ci sono degli atteggiamenti sbagliati che dovremmo evitare quando durante la S. Messa si recita il Padre Nostro. In realtà, è solo un paio delle tante faccende squallide che sono nate dopo la riforma liturgica del 1969. Nella S. Messa tridentina, il Padre Nostro è quasi tutto recitato – in latino – dal sacerdote e … More Perché a Messa non bisogna prendersi per mano durante il Padre Nostro, o alzare le mani al Cielo

Nuova voce nel Dizionarietto: “Riconoscenza”

Nuova voce nel Dizionarietto del menù di Lucechesorge. Riconoscenza Rapisca, ti prego, o Signore, l’ardente e dolce forza del tuo amore la mente mia da tutte le cose che sono sotto il cielo, perché io muoia per amore dell’amor tuo, come tu ti sei degnato morire per amore dell’amor mio. (Preghiera «Absorbeat» attribuita a San … More Nuova voce nel Dizionarietto: “Riconoscenza”

2001: Odissea nelle parrocchie. E quindi uscimmo a riveder le stalle

Il verso di Dante che conclude l’Inferno l’abbiamo leggermente cambiato per dare il titolo all’ultima puntata della nostra Odissea. Dante, come si può immaginare, scrive «a riveder le stelle». Era riemerso dal lungo viaggio per i luoghi dei dannati ed ecco poteva rimirare le stelle che punteggiano e impreziosiscono la volta celeste al calar della … More 2001: Odissea nelle parrocchie. E quindi uscimmo a riveder le stalle

Voglio confessarmi bene!

Anni fa, ai tempi di Benedetto XVI regnante, era disponibile in un santuario mariano un pieghevole intitolato Voglio confessarmi bene!, di cui abbiamo conservato una copia come un tesoro prezioso. S’incentra sui Dieci Comandamenti, con una serie di domande per esaminare davvero a fondo la nostra vita. Lo riportiamo integralmente. Maria Vergine, Madre di Misericordia, … More Voglio confessarmi bene!

Il dolore che salva in punto di morte

di Padre Angelomaria Lozzer, FI Alcuni credono di poter condurre una vita lontani da Dio per poi ricorrere al “pentimento finale”, alle soglie della morte. Ma è un pensiero imprudente e pericoloso. L’ignoranza in materia inganna molti. Perciò sarà utile conoscere la cosiddetta “contrizione”, dono divino alquanto raro. Nel caso in cui un peccatore, trovandosi … More Il dolore che salva in punto di morte