Cerca

Luce che sorge

Con la luce di Cristo verso una nuova alba

Tag

Appelli

Lettera aperta ai divorziati, ai conviventi e a tutte le famiglie

Cari tutti,

è con grande premura che mi rivolgo a ciascuno di voi: uomo o donna, giovane o meno giovane, divorziato e risposato civilmente, convivente o fedele al sacramento del Matrimonio. Vi offro fin d’ora la mia vicinanza e la mia amicizia.
Il mio nome conta poco qui, perché non aspiro a donarvi le mie opinioni personali, di cui non avete alcun bisogno. Desidero invece porgere a voi il tesoro di una Verità più grande di tutto, che apre alla Speranza, perché è Dio che ce la dona.
Il nome del Signore suona distante all’uomo di oggi, ma che ne sarebbe di noi se la nostra vita fosse in mano solo ad altri uomini? E magari proprio ai governi dell’Occidente, che fanno di tutto per cancellare dai nostri cuori la fede, l’innocenza, l’amore per la famiglia e la vita? Possiamo noi sentirci debitori di questa gente, e vivere come loro ci comandano?
Oppure ci sono dei Comandamenti che valgono ora e per sempre, perché Chi ce li dona ci ha donato con Amore la nostra vita e la sua sulla Croce?
Sì, non importa come si è ridotto il mondo, e come si ridurrà ancora, e lo stesso vale per la Chiesa visibile. Dio è sempre lo stesso, e la Madonna, che Dio ha dato per Madre ai cristiani, è sempre meravigliosamente la stessa.
Loro, soltanto Loro, ci garantiscono in questo momento la possibilità di una rinascita a vita nuova, nell’amore, nella fedeltà, nella bellezza, nel coraggio. Continua a leggere

AVVISO IMPORTANTE – URGENTE

Carissimi,

in questi giorni, come molti sapete, mediante e-mail o whatsapp si stanno facendo raccolte di firme per bloccare l’approvazione di diversi possibili decreti, per esempio, per fermare l’imposizione nelle scuole dell’indottrinamento “gender” o sessuale pervertito, o per il “Ius soli”, la cittadinanza con tutte le conseguenze a quanti arrivano…
Buone iniziative… monche! Mancano di dimensione verticale. “Politicamente corrette”: nessun riferimento spirituale né al soprannaturale. Ma “se il Signore non costruisce la casa invano vi lavorano i costruttori, se il Signore non custodisce la città invano veglia il custode” (Salmo 126)
Non è lotta umana, ma è GUERRA DI SPIRITI, che si combatte con le armi dello Spirito.
Da oggi, 28 Settembre, fino alla festa del SANTO ROSARIO, 7 OTTOBRE e primo Sabato del mese, invitiamo tutti ad UNA GRANDE NOVENA DI PREGHIERA per invocare da Dio la grazia di fermare queste gravi minacce messe in campo dal nemico infernale e per impedire una rovina ben più grave: mentre il mondo appare come un vulcano sul punto di esplodere, la Santa Chiesa si trova sul bordo di un precipizio e già il terreno sta franando sotto i piedi di tanti perché non sanno più guardare in Alto! Continua a leggere

Grazie dall’amico che merita

In questi ultimi mesi, è rimasto in evidenza sulla prima pagina del blog un appello “per un amico che merita”. Quest’uomo doveva saldare un debito di oltre 3.000 euro con il proprietario della casa in affitto, pena lo sfratto esecutivo fissato per sabato 19 agosto 2017. Ma lui aveva una ricchezza da far valere e gettare sul piatto della bilancia: la sua fede in Cristo Signore e la sua devozione alla Madonna. Ha perseverato nella preghiera e nella penitenza, e via via sono arrivate delle donazioni anche ingenti. 900 euro è riuscito a guadagnarli. Oggi, giovedì 17 agosto, abbiamo raggiunto la cifra.
L’amico e io desideriamo ringraziare sentitamente chi ha donato e chi ha pregato per questa intenzione. Anche pochi euro sono stati qualcosa di grande agli occhi di Dio. Il nostro fratello assicura la sua preghiera e le penitenze che ha fatto e potrà fare a favore di tutti i benefattori.
La sua situazione finanziaria non è rosea, e quello che manca è un lavoro, per lui o per il figlio (uno dei due deve restare con la moglie malata di Alzheimer). Magari al lavoro del figlio si potrebbe aggiungere un lavoro da fare a casa per il nostro, anche non a tempo pieno.
Vi prego di elevare a Dio e alla Vergine Santissima una fervida preghiera perché i due uomini di quella famigliola cattolica trovino lavoro.
Grazie di cuore. Che Dio vi benedica e la Madonna vi accompagni sempre!

Isidoro

Lettera aperta al Dr. Silvio Viale

Caro Dr. Viale,

in questi giorni, informandomi su internet, ho saputo della sua pratica abortista, del suo turpiloquio, delle sue bestemmie e dei suoi proclami di morte nei confronti del bimbo Charlie Gard. Ho pure letto che è stata chiesta la sua radiazione dall’Ordine dei Medici.
Non mi sono mai trovato a uccidere una creatura umana nel grembo di sua madre, o ad invocare l’assassinio di un bimbo malato, e come questo sia possibile rimane per me un terribile mistero.
Tuttavia, ho vissuto in prima persona qualcosa dei sentimenti che lei esprime. Poi, solo quando ho ritrovato la fede che mi era stata rubata con l’innocenza, ho compreso cosa mi era successo.
Oggi so che se lei è stato battezzato, è divenuto figlio di Dio, e in quel momento né il diavolo né il mondo potevano vantare diritti o paternità su di lei.
Se siamo figli di Dio, lo siamo anche di Maria Santissima, la Madre che in fondo al nostro cuore abbiamo almeno una volta sognato, e possiamo chiamarci fratelli.
Ma come si fa a nutrire la fede, quando nella nostra famiglia, intorno a noi, non vi è chi ci ama con tutto il cuore, chi darebbe la vita per difendere la nostra innocenza? Continua a leggere

Grazie

Ieri mattina ho pubblicato l’appello Aiuto per un amico che merita. Nell’arco della giornata, sono arrivate due offerte. Un messaggio accompagnava la seconda: «È poca cosa, ma se siamo in molti saremo in grado di darvi una mano. Pregherò per voi». Ecco la fede, ecco l’amore! Con profonda riconoscenza, mi sono inginocchiato e ho pregato per questa persona. Grazie!

L’arma di chi vuole lottare per la Verità

di Danilo Quinto

Per rendere testimonianza alla Verità, così come deve fare un buon cristiano –  e per conservare memoria dei martiri cristiani della furia islamica che imperversa, che dilania vite, straziandole dappertutto, nei loro territori e nei nostri, offerti in olocausto da una politica criminale, da una cultura dominante asservita ai poteri diabolici e da una Chiesa Cattolica che disattende il messaggio evangelico della conversione di tutte le genti, espresso da Nostro Signore prima della Sua morte come mandato principale e irrinunciabile per i Suoi apostoli e per il Suo Vicario sulla Terra, pena l’eresia – c’è una sola cosa che si può fare. Continua a leggere

“Mattarella fermi le unioni civili!” Petizione indirizzata al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

Fonte: http://www.sosragazzi.net/petizione-mattarella/

C’è un solo uomo che in questo momento ha il potere effettivo di impedire che il maxiemendamento sulle unioni civili diventi definitivamente una legge dello Stato. Si tratta del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Appellarci a lui è l’ultima risorsa nelle nostre mani!

Facciamo sentire al Presidente la voce del popolo della famiglia, la voce degli italiani che chiedono rispetto per la famiglia così come definita dalla nostra Costituzione “come società naturale fondata sul matrimonio” e per i bambini che hanno diritto a crescere con un padre e una madre. Continua a leggere

Appello dal Cielo nella voce di un movimento cattolico

Il Movimento Laico di Preghiera Beato Bartolo Longo prende il nome dal grande apostolo del Santo Rosario, fondatore del Santuario e della città di Pompei, vissuto tra il 1841 e il 1926.
Qui c’è un appello che sembra venire dal Cielo attraverso dei suoi testimoni veraci.
È sublime e ha il potere di guarire, proprio come la musica che si può ascoltare sul sito.

La Vergine Santissima Maria invita i Suoi figli a pregare il Santo Rosario e a consacrarsi al Suo Cuore Immacolato.
Solo la Madre di Cristo Gesù, la Madre Nostra Celeste, ci potrà proteggere da ogni ‘insidia’, da ogni pericolo e condurre alla Salvezza Eterna. Continua a leggere

Difesa della vita: una petizione e un appello

LA PETIZIONE

Vorrei portare alla vostra attenzione un messaggio di LifeSiteNews, la grande agenzia di informazioni impegnata per la vita e la famiglia.
Come forse ricorderete, non molto tempo fa è stato provato con un video che l’organizzazione Planned Parenthood, responsabile di milioni di aborti, stava vendendo parti del corpo di bimbi abortiti.
Ora una giuria americana ha deciso di scagionare Planned Parenthood da ogni accusa e invece di incriminare i due investigatori che hanno reso possibile scoprire quella pratica criminale.
C’è una petizione per sostenere David Daleiden e Sandra Merritt, i due investigatori, che rischiano fino a 20 anni di carcere e fino a $ 10.000 di multa.
Continua a leggere

Blog su WordPress.com.

Su ↑