Cerca

Luce che sorge

Con la luce di Cristo verso una nuova alba

Tag

Arte e architettura

La scuola dell’infanzia (1898 Henry Jules Jean Geoffroy)

Un pregevole articolo dal periodico Radici Cristiane. Guardate che purezza, nell’abbigliamento, nelle acconciature e nei volti! E guardate la povera umanità di oggi…

Quest’opera pittorica è la raffigurazione di un asilo dove i bambini, prima di uscire nel cortile con il piccolo cesto che contiene la loro merenda, hanno appena lavato le mani nel lavabo circolare, sul retro della classe.
La giovane insegnante, elegante nella sua dignitosa uniforme, che ne esalta il prestigio, è gentile e premurosa con il piccolo allievo, che la guarda con ammirazione, quasi pendesse dalle sue labbra. Serenità e ordine sono frutto di una composizione pittorica, che ritrae soggetti in pose rilassate e sorridenti. I colori pastello, sfumati e luminosi, rendono gradevole il dipinto, in armonia con il mondo dell’infanzia che profuma di stupore e di «senso del meraviglioso».
Una realtà legata agli usi e costumi di quella che è stata la Civiltà cristiana, la stessa che vorremmo tornasse tra i banchi di scuola, dando centralità a Dio sul Crocifisso, quando l’intera comunità scolastica iniziava la sua giornata con la preghiera quotidiana. Continua a leggere

Neal Winfield, l’Acquerellista delle meraviglie

L’Arte ha ancora la sua importanza nella nostra vita, anche ai nostri tempi, se ci dona una bellezza che trascende l’ordinario.
Dedichiamo questo articolo a Neal Winfield e ai suoi bellissimi acquerelli, che hanno per tema città, paesaggi e anche curiosi angoli medievali rivisitati con uno sguardo moderno e sorridente.
Ringraziamo il Signore per averci permesso di conoscere queste opere d’arte e di godere la pura felicità che ispirano.
Ma ringraziamo il Signore anche perché, con Neal, ha dimostrato una volta ancora che se permette un male è solo per darci l’opportunità di un bene più grande, in questa vita e nell’eternità.
In giovane età, Neal si ritrovò con un occhio gravemente danneggiato, e poi da quella parte ha perduto la vista. Non solo, ma l’occhio “buono” è… daltonico.
Tuttavia, proprio così è nato il particolare stile di questo Artista, e una serie di opere capaci di donare gioia e sorpresa. Continua a leggere

Francesco Gentile, il Pittore di Padre Pio

Per il tramite di un amico, il quale ahinoi abita lontano, abbiamo avuto la grazia di conoscere il Maestro Francesco Gentile e la sua arte.
È lui il Pittore di Padre Pio. Data la sua età non molto avanzata, facendo due calcoli si può capire che lo è divenuto dopo la morte del nostro amatissimo Santo. E riflettendo un attimo, arriviamo a immaginare che deve esserci di mezzo comunque una chiamata.
Siamo di fronte a un’arte sui cui non solo il Cielo si è chinato sorridente, ma che Dio ha voluto così come è sorta e come possiamo vederla. Sul sito internet dell’Artista si può ammirare una lunga serie di opere, quasi tutte meravigliose, di una bellezza incantevole e soprannaturale, palpitanti di vita e di colore.
Il Maestro Gentile si è poi fatto terziario francescano. Diciamo pure che il titolo di Maestro, nella nostra corrispondenza, l’ha subito declinato, con vero spirito cristiano e fraterno.
Francesco Gentile è anche autore di vari libri. Uno di questi s’intitola Il Pittore della Morgia. La Morgia è la roccia sopra la quale è costruita Pietrelcina, il paesino originario di Padre Pio. E i soggetti più importanti nella produzione del Maestro Gentile sono proprio il Santo e il suo paese natale. Continua a leggere

Chiese moderne, cioè catto-luterane

Le nuove chiese sono spesso costruite mettendo in pratica (con qualche secolo di ritardo) i principi eretici del protestantesimo

di Andrea De Mao Arbore

“Si ordina che tutti gli altari siano rimossi e demoliti, che le nuove mense eucaristiche, abbandonata la parete orientale, siano poste in qualche altro luogo adatto e conveniente; che tutte le balaustre rimosse e che il pavimento di qualsiasi presbiterio venga livellato alla pari con il resto dell’aula; che i candelabri siano tolti dalla tavola eucaristica e non vengano più usati; che tutti i crocifissi, le croci e tutte le immagini e i dipinti di una o più persone della Trinità o della Vergine Maria, e tutte le altre immagini di santi o iscrizioni superstiziose siano eliminate e cancellate e che non ne vengano introdotte di nuove… Che tutti gli organi, con le loro casse e cornici, siano rimossi e non più reintrodotti e che le cappe, i piviali, i paramenti, le croci processionali e i fonti battesimali, siano ugualmente eliminati.” Continua a leggere

Spirito cristiano e spirito pagano nell’architettura

di Plinio Corrêa de Oliveira

[Tratto da «Catolicismo», n.7, luglio 1951]

ONU sede centraleL’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) è, senza dubbio, uno dei pilastri del mondo contemporaneo.

Ecco una foto della sua sede centrale a New York: linee imponenti, proporzioni colossali, sfarzo di modernità, che intendono esprimere l’alto incarico dell’organismo.

Tuttavia, nonostante le sue enormi dimensioni, esitiamo dal definirlo un palazzo. Esso è sicuramente immenso, costosissimo, debordante, ma le sue linee sono squadrate come quelle d’una scatola di fiammiferi.

Sono linee monotone, uniformi e dure come quelle d’un carcere. La sua mole è monumentale, ma ombrosa come quella d’un centro della Gestapo o del KGB. Continua a leggere

Omaggio a una grande pittrice, Valerie Rogers, con delle riflessioni sull’arte

Non ricordo se sono passati dei mesi o più di un anno, ma tempo fa cercavo una bella immagine di gigli.
Mi ero messo a rovistare nella solita riserva comune, le immagini di Google.
Alla fine, non so come, mi sono imbattuto in un dipinto di Valerie Rogers. Era bellissimo e l’ho inserito nella galleria da poco pubblicata sul blog. Insieme ci sono anche altre immagini di suoi dipinti.
Devo dire che la bellezza dell’arte di Valerie mi lascia senza fiato. Se dovessi esprimermi in inglese, la sua lingua (è del Canada), userei la parola “awesome“. Vuol dire più o meno “impressionante”, con un senso di riverente stupore.
È lo stupore davanti alle meraviglie che Dio ci ha donato, e che Valerie riflette con maestria nelle sue opere.
Continua a leggere

Dei dipinti di una vera grande artista, la canadese Valerie Rogers

Blog su WordPress.com.

Su ↑