Riprendiamo un paragrafo dal libro La forza della Verità. Un tesoro da riscoprire, pubblicato lo scorso anno, nel 2016. Vorremmo vedere insieme ai lettori, almeno dal punto di vista di un fedele che non è teologo, come hanno adulterato e devastato la Bibbia nella versione ufficiale italiana.
Per iniziare, facciamo un po’ di apostolato sulla Bibbia stessa e spieghiamone l’importanza in poche parole.
La parola “Bibbia” ricalca una parola greca che significa “libri”. Infatti si compone di 73 libri, 46 nell’Antico Testamento e 27 nel Nuovo Testamento.
La Bibbia è stata scritta in vari generi e linguaggi, quindi con la mediazione dell’uomo, ma ha per autore Dio stesso. Così insegnano, tra gli altri, il Concilio Vaticano I e Papa Leone XIII nell’Enciclica Providentissimus Deus.
Come afferma ancora lo stesso Papa, la Bibbia contiene solo la Verità, anche se esposta in un modo che non va sempre inteso letteralmente. Continua a leggere