Cerca

Luce che sorge

Con la luce di Cristo verso una nuova alba

Tag

Contraccezione

La contraccezione viene usata per separare i figli dai genitori. Parla un medico cattolico

Roma, 28 ottobre 2017 (LifeSiteNews) – La contraccezione non solo separa nell’atto coniugale (sessuale) il fine di creare la vita dal fine unitivo, ma è stata usata dai nemici della famiglia come uno strumento – chiamato apertamente “educazione sessuale” – per separare i figli dai loro genitori, ha affermato un medico di famiglia cattolico durante una conferenza tenutasi oggi a Roma.

“La contraccezione separa sia la procreazione dall’unione che i procreati, i figli, dai loro genitori”, ha dichiarato il Dr. Thomas Ward nel corso di una conferenza intitolata “Humanae Vitae 50 anni dopo: il suo significato ieri ed oggi”, svoltasi per iniziativa di Voice of the Family, un’organizzazione inglese che riunisce 25 associazioni pro-life internazionali. La conferenza ha avuto luogo nella Pontificia Università San Tommaso d’Aquino.

Ward, fondatore e presidente della National Association of Catholic Families, ha detto ai partecipanti alla conferenza che “l’eliminazione dei diritti dei genitori come primi educatori è iniziata con la contraccezione e l’indottrinamento che l’ha portata nell’educazione sessuale”.

“Ora è diventata una metastasi che include l’aborto di minorenni, servizi medici generali, indottrinamento omosessuale e gender nelle scuole e, in Germania, persino l’arresto di genitori che esercitavano il loro diritto primario di educatori”, ha detto. Continua a leggere

La scala di satana. Dal rifiuto dei figli alla dittatura sodomitica

La società satanica in cui viviamo, di certo le nostre generazioni più anziane ai loro tempi non potevano nemmeno immaginarsela.
Era ovviamente già nella mente del demonio e dei suoi adepti, satanisti e massoni. Con questi sono da sempre alleati gli atei e i falsi credenti, quei ribelli che si dichiarano “cattolici”.
La gente perduta di queste quattro categorie ha sempre lavorato per gli stessi obiettivi, procedendo di pari passo.
La società della contraccezione e dell’aborto, del divorzio e dell’eutanasia, dei matrimoni omosessuali e dell’utero in affitto era inimmaginabile per i nostri nonni più vecchi. Continua a leggere

Gli orrori della Cina, non molto diversi dai nostri. E i rapporti d’affari continuano

Intervista a Reggie Littlejohn, presidente di Women’s Rights Without Frontiers: «Molti aborti sono forzati. Il partito comunista continua a commettere violenze disumane»

Sono 23 i milioni di aborti che avvengono ogni anno in Cina. A provarlo è un rapporto del Dipartimento di stato americano, uscito questo mese, che spiega: «La Commissione per la salute della popolazione nazionale e la pianificazione delle famiglie cinese ha calcolato che 13 milioni di donne abortiscono ogni anno. Un’altra notizia diffusa dai mezzi di informazione ufficiali ha riportato almeno altri 10 milioni di aborti chimici praticati all’interno di strutture non governative. Mancano invece le statistiche sulla percentuale degli aborti forzati». Continua a leggere

Contraccezione e controindicazioni: #MyPillStory

LifeSiteNews ci ha portato a conoscenza dell’hashtag #MyPillStory, usato dalle donne che vogliono condividere sul web le storie di orrore e dolore legate agli effetti collaterali della contraccezione, dai quali nessuno – di tanti che si proclamano difensori della salute delle donne – le aveva mai messe in guardia.
Sono decenni che la propaganda della contraccezione in pillole fa risuonare le sue sirene: dai tempi di Pincus, si dice che la pillola è il primo passo verso la liberazione della donna. Continua a leggere

Il matrimonio santo. Quando l’Amore trionfa sulla sensualità

La Chiesa tradizionalmente insegna che il fine primario del matrimonio è la procreazione dei figli.
Come fini secondari sono riconosciuti l’aiuto e l’affetto reciproci e anche la cosiddetta quiete della concupiscenza, cioè l’avere rapporti per calmare l’ardore della sensualità.
Un documento importante della dottrina sul matrimonio è l’enciclica Casti connubii, promulgata il 31 dicembre 1930 da Papa Pio XI.
Questa umanità dove le persone vogliono essere figli del mondo o direttamente del diavolo, è difficile che sappia ormai cosa vuol dire procreare figli.
E’ l’Amore infinito del Padre che dona un senso alla vita delle creature umane, e diventano figli di Dio coloro che hanno ricevuto il battesimo cristiano.
I genitori cristiani che accolgono tutti i figli mandati da Dio, si associano alla Bontà creatrice del Padre Eterno. Continua a leggere

Ragazza di 21 anni muore dopo aver preso la pillola per il controllo delle nascite: le autorità britanniche stanno investigando

STAFFORDSHIRE, Inghilterra, 21 gennaio 2016 (LifeSiteNews) – Un’assistente all’insegnamento ventunenne e in buona salute è morta per i contraccettivi che il suo medico le aveva prescritto, informandone i genitori. Ora è in corso un’inchiesta da parte della Coroner’s Court del South Staffordshire, l’autorità preposta in quel distretto alle indagini sulle morti violente o sospette.

Fallan Kurek è morta nel maggio scorso per un coagulo di sangue polmonare, causato dalla pillola per il controllo delle nascite che stava prendendo solo da 25 giorni per regolare il ciclo mestruale.

Il medico di famiglia di Fallan le aveva prescritto il contraccettivo Rigevidon per un periodo di prova per regolare i flussi mestruali. Dopo meno di un mese, Fallan ha cominciato ad avere il respiro affannoso e a sentire un dolore al petto e ai polmoni. Continua a leggere

Libertà e regime

C’è un argomento che alla società di oggi fa poco piacere affrontare: la contraccezione. Del resto, altre situazioni vengono ancora più sostenute dai potenti di oggi. Sono l’omosessualità e ogni tendenza sessuale diversa dall’attrazione tra uomo e donna.
Quale può essere il motivo per cui la contraccezione, così diffusa, scatena reazioni meno violente dei conformisti quando è messa in discussione?
In realtà la contraccezione, con tutto quello che ha fatto all’uomo e alla donna, è una delle cause principali delle tendenze che li hanno separati. Ma essendo venuta prima, è una questione meno incandescente; ormai la si dà per scontato.
Intanto la società brucia, e in questo incendio non rimane più traccia dell’innocenza e della purezza che i bambini stessi conservano solo per poco.
Continua a leggere

Blog su WordPress.com.

Su ↑