4.353 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace, trasmesso il 27/08/2016

Questo messaggio della Madonna contiene un avvertimento che per quanto sappiamo può riferirsi solo ai musulmani, i quali hanno profanato le chiese e le Sante Messe con la loro presenza gradita alla falsa Chiesa, e «ritorneranno mascherati da amici». “Cari figli, confidate nel Signore. In Lui è tutto il potere. La vostra vittoria è nelle … More 4.353 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace, trasmesso il 27/08/2016

Cristiani perseguitati in Puglia: “Ci nascondiamo per pregare”

Accade in Puglia, non più in Siria. Quando ci sveglieremo? [RadioSpada] Perseguitati e costretti a pregare nel silenzio, senza farsi vedere dai musulmani. La storia che emerge dalle bidonville dei lavoratori stagionali nei campi di pomodoro in Puglia fa riflettere. Protagonisti della vicenda circa 300 immigrati africani di fede cristiana. “Abbiamo paura, sì. Da due … More Cristiani perseguitati in Puglia: “Ci nascondiamo per pregare”

Quando Santa Chiara arrestò i saraceni ad Assisi

di Cristina Siccardi Mentre nelle chiese si accolgono i musulmani e li si rende partecipi delle proprie liturgie, come è accaduto dopo l’assassinio del parroco di Saint-Etienne-du-Rouvray, accadono contemporaneamente episodi sacrileghi per loro mano perché l’Islam possiede nel suo patrimonio genetico il dovere di infierire e piegare gli infedeli. Le recenti profanazioni nelle chiese di … More Quando Santa Chiara arrestò i saraceni ad Assisi

Padre Hamel, prega per noi

di Francesco Filipazzi Ciò che temevamo da anni è accaduto. In Europa, in Francia, i terroristi islamici, inneggiando all’Isis, hanno attaccato una chiesa e ucciso un prete di 86 anni, padre Jacques Hamel.  Siamo alla svolta. Il salto di qualità del fondamentalismo in Europa è avvenuto durante una Messa in Normandia, conclusasi con il sacrificio … More Padre Hamel, prega per noi

Distruzione di chiese e “arte” islamicamente corretta

Il Corano vieta di rappresentare qualunque realtà vivente: al pittore si taglia la mano destra, allo scultore il braccio e le opere d’arte vengono distrutte, come accadde a Costantinopoli di Vittorio Messori Tra i divieti coranici c’è anche quello di rappresentare qualunque realtà vivente: quindi, non soltanto gli umani e gli animali, ma anche le … More Distruzione di chiese e “arte” islamicamente corretta

Strage di Nizza, con 80 e più morti. Si poteva evitare?

Ieri, nella tarda sera, come sappiamo è avvenuta a Nizza una gravissima strage, ad opera di un maomettano o musulmano che dir si voglia. 84 morti, di cui 10 bambini, e 202 persone ferite, di cui 98 in modo grave. Si poteva evitare? Sì, certamente. Per prima cosa, tutte quelle persone erano radunate per assistere … More Strage di Nizza, con 80 e più morti. Si poteva evitare?

Nel Belgio anticristiano, figli ostaggi dello Stato e strapotere islamico

Vietato educare i figli con l’insegnamento parentale, ultimo baluardo per proteggersi dal gender nelle scuole e dalla dittatura del pensiero unico. Intanto a Bruxelles, capitale del Belgio e centro direzionale dell’Unione Europea, un terzo degli abitanti sono musulmani. da No Cristianofobia E’ chiaro: quando il laicismo di Stato si traduce in una forma di indottrinamento oppressivo … More Nel Belgio anticristiano, figli ostaggi dello Stato e strapotere islamico

L’Europa non difenderà mai i cristiani, perché l’Europa non è più cristiana

Aspettarsi dai Governi europei o da Bruxelles una dura presa di posizione contro la costante persecuzione e repressione a sfondo religioso dei cristiani in Africa e in Medio Oriente, è del tutto inutile. Non si può chiedere una mano a chi ha demolito la cristianità nel continente europeo e ne è diventata la più acerrima … More L’Europa non difenderà mai i cristiani, perché l’Europa non è più cristiana

Due bambini, Cristianesimo e Islam

Eravamo intorno a metà ottobre scorso e mi trovavo, per grazia di Dio, in compagnia di un sacerdote che incarna la Tradizione della Chiesa e la carità cristiana. In una via piuttosto movimentata ci siamo fermati a parlare. Poco dopo, muovendo lo sguardo intorno, sono rimasto colpito da due bambini molto diversi tra loro.