Yoga, tai chi, reiki e discipline orientali promettono di essere benefiche, ma in realtà sono un cavallo di Troia a causa della loro dannosa infiltrazione spirituale

di John Flynn

La popolarità dello yoga e di altre filosofie orientali e metodi di meditazione è enormemente cresciuta negli ultimi anni. Permane, tuttavia, l’interrogativo su fino a che punto queste pratiche siano compatibili con il cristianesimo.
L’ultimo contributo al dibattito su questo tema è un libro pubblicato da un religioso lasalliano australiano, Max Sculley, intitolato Yoga, Tai Chi, Reiki: A Guide for Christians (Connor Court Publishing). Continua a leggere